Rilievo di Porto, Bassorilievo con veduta del <i>Portus Augusti</i>

Rilievo di Porto, Bassorilievo con veduta del Portus Augusti

Rilievo di Porto, Bassorilievo con veduta del <i>Portus Augusti</i>

Rilievo di Porto, Bassorilievo con veduta del Portus Augusti

Rilievo di Porto, Bassorilievo con veduta del <i>Portus Augusti</i>

Rilievo di Porto, Bassorilievo con veduta del Portus Augusti

Una grande nave dalle vele decorate, sulle quali si staglia il mitico simbolo della lupa che allatta i gemelli, la scena di un sacrificio di ringraziamento per l’esito positivo del viaggio, l’imponente faro che accoglie i naviganti all’interno del porto, le figure divine di Nettuno e Bacco: questi sono solo alcuni degli elementi che il bassorilievo ritrae con una straordinaria dovizia di particolari, divenendo una tra le opere più note del Museo Torlonia. L’eccezionale scoperta delle tracce di policromia, emerse grazie al minuzioso intervento di restauro appena condotto, testimoniano l’unicità del rilievo, la cui superficie marmorea in età antica era completamente dipinta. Rinvenuto nella tenuta di Famiglia di Porto, l’opera ritrae una dettagliata ed affascinante veduta del Portus Augusti, la cui costruzione fu avviata nel 42 d.C. dall’imperatore Claudio nel tentativo di fronteggiare i gravi problemi di approvvigionamento che affliggevano l’Urbe. All’interno dell’animata scena di vita portuale sono inserite delle rappresentazioni simboliche benaugurali tra le quali spicca un occhio apotropaico cui era attribuito il potere di proteggere i naviganti dai rischi del viaggio, Nettuno, dio del mare, e Bacco/Liber Pater ed è a quest’ultima divinità che era probabilmente dedicato il rilievo: offerta votiva per il felice ritorno da un viaggio.

Inventario: MT 430

Materiale: Marmo bianco

Tecnica: opera scolpita attraverso l’uso di: subbie, scalpelli, gradine, raspe

Datazione: età imperiale

Provenienza: Porto